domenica 15 dicembre 2013

Consigli utili per una vacanza a Londra (come visitarla senza svenarsi)

page

 Oggi scriverò un articolo diverso dal solito, infatti non si tratta di una ricetta ma di un articolo di consigli per una vacanza a Londra.

Ho deciso di scriverlo perchè molte persone mi hanno scritto su Facebook e tramite mail per avere consigli pratici quindi eccomi qui.

Naturalmente scriverò le mie impressioni e quello che, secondo me, è importante da sapere ma se secondo voi manca qualche cosa ditemelo che integro.

Ok preparatevi perchè è un articolo chilometrico.

Inizierò con i pro ed i contro di questa città.

CONTRO:

- Il clima: è veramente una città umida e fredda… sono passata da un abbigliamento estivo in Sicilia ad uno invernale (ed io sono andata a metà Settembre);

- La mancanza di alimenti per gli intolleranti ed allergici:

vi avverto subito se avete intolleranze ed allergie alimentari preparatevi (magari affittando uno studio) perchè non troverete un fico secco…io e mia sorella non possiamo mangiare latticini e glutine (non siamo né intolleranti né allergiche ma dobbiamo evitarli perchè non ci fanno bene) e non abbiamo trovato nulla. Alla fine abbiamo dovuto per forza mangiare cibo con il glutine altrimenti l’alternativa era non mangiare.

 

PRO:

- Tutto il resto…seriamente io amo questa città, la trovo stupenda, la cosa che ho amato di più sono i parchi, ma quanto sono belli?

 

Ok adesso veniamo alle cose serie…dividerò tutto per categorie (viaggio, trasporto, hotel, ristoranti…) sperando che, in questo modo, sarà meno caotico.

Dunque cominciamo… … …

 

Viaggio:

Noi abbiamo viaggiato con Ryanair ma ve lo sconsiglio vivamente, il personale è maleducato, i posti sono strettissimi ed i bagagli (sia a mano sia da stiva) possono avere dimensioni ridicole e peso altrettanto ridicolo.

Vi consiglio di cercare qualche mese prima con altre compagnie. Cercando molto prima troverete sicuramente prezzi migliori (anche con la British airways) molto simili a quelli della Ryanair.

 

Trasporto dall’aeroporto alla città:

Noi siamo atterrate a Stansted quindi posso darvi consigli solo da questo aeroporto.

Molti preferiscono prendere il bus Terravision per arrivare in città perchè costa meno ma noi abbiamo preso il treno perchè alla fine abbiamo risparmiato mooolto di più. Vi spiego come mai.

Il bus Terravision vi viene 16 sterline a persono (15 se comprate dal sito) andata e ritorno mentre il treno viene 32 sterline andata e ritorno (per Liverpool Street) ma esiste un ma A bocca aperta… se prenotate almeno una settimana prima dal sito avrete uno sconto e pagherete 24 sterline.

Ma voi direte che cosi ho sempre pagato di più! Avete ragione ma,

visto che quel treno fa parte della National rail abbiamo potuto usufruire di tanti 2FOR1 e questi ci hanno fatto risparmiare tantissimi soldi…vi faccio alcuni esempi: siamo andate a St Paul, Torre di Londra ed abbiamo fatto il giro in battello sul Tamigi pagando soltanto un biglietto e non due ed abbiamo risparmiato circa 55 sterline… niente male vero? Inoltre il 2FOR1 si può fare per tantissime attrazioni (tipo London Dungeon, Madame Tussauds, lo zoo di Londra) ma anche tanti ristoranti.

Quindi, alla fine, abbiamo speso poche sterline in più per il treno ma abbiamo risparmiato per le attrazioni.

Niente male vero?

Ecco il sito dello Stansted Express

https://www.stanstedexpress.com/it/home

E quello per i 2for1

http://www.daysoutguide.co.uk/2for1-london

Ecco il simbolo della National Rail

National Rail

Inoltre abbiamo preferito il treno perchè più sicuro (abbiamo letto di moltissime persone alla quale hanno rubato i bagagli sull’autobus).

 

Trasporto in città:

Noi abbiamo fatto la Oyster card integrata con la Travelcard per 7 giorni per le zone 1 e 2.

Costa un botto (a persona costa circa 35 sterline non ricordo la cifra precisa) ma puoi andare dove vuoi in queste due zone prendendo metropolitane, bus, tram e DLR.

Se si vuole si può fare solo la Oyster card oppure solo la Travelcard…la Oyster card funziona in questo modo: ti danno una carta magnetica (che costa 5 sterline e che puoi restituire alla fine della vacanza) che puoi ricaricare della cifra che vuoi, ogni volta che prenderete un mezzo passerete la carta sopra una macchinetta e vi scalerà il prezzo del biglietto (che sarà comunque inferiore al prezzo intero).

La Travelcard invece è un biglietto cartaceo valido su tutti i mezzi, ha un costo fisso e potrete viaggiare nelle zone scelte senza dover ricaricare sempre la carta ma necessita di una foto formato tessera.

La card che abbiamo fatto noi era un miscuglio delle due opzioni: avevamo una carta magnetica ma con un credito “fisso”, così non avevamo il timore che il credito finisse. Aveva la durata di 7 giorni per qui l’ottavo abbiamo dovuto ricaricarla ma è semplicissimo: basta andare in una stazione della metropolitana qualsiasi, cercare la macchinetta all’ingresso, seguire la procedura (semplicissima…vi chiede di quanto volete ricaricare la card), inserire i soldi e, quando ve lo chiede, strisciare la card e voilà la card è ricaricata.

 

Metropolitana:

Noi abbiamo preso poco la metropolitana perchè preferivamo di gran lunga gli autobus ma vi darò le informazione che sò.

Esistono ben 12 linee metropolitane a Londra ognuna contraddistinta da un colore:

Circle Line – Gialla

Piccadilly Line – Blu

Victoria Line – Azzurra

Central Line – Rossa

District Line – Verde

Northern Line – Nera

Metropolitan Line – Viola

East London – Arancione

Waterloo & City – Turchese

  Bakerloo Line – Marrone

Hammersmith & City – Rosa

Jubilee Line – Argento

 

Trovare la giusta linea non è difficile: entrate in metropolitana e cercate la cartina con rappresentate tutte le linee della metropolitana.

mappa-metro-londra-1024x589

Individuate la stazione di partenza e quella di arrivo e vedete quale linea percorre quel tratto, mi raccomando state attenti anche al capolinea della metro altrimenti andrete a finire da tutt’altra parte.

Troverete anche delle cartine con il percorso di ogni singola linea.

La linea più semplice da prendere è la Circle line perchè, appunto, è circolare quindi non correrete il rischio di perdervi.

Comunque per qualsiasi problema potete chiedere agli addetti che vi sapranno sicuramente aiutare.

 

Bus:

Questo è il nostro mezzo di trasporto preferito perchè si riesce a vedere la città e perchè non è asfissiante come la metro.

Prendere l’autobus a Londra è semplicissimo: nelle fermate con le pensiline troverete due mappe dove sono scritte le principali attrazioni e gli autobus da prendere per raggiungerle (in una trovate gli autobus giornalieri nell’altra quelli notturni).

In tutte le fermate troverete il tragitto degli autobus che passano da quella fermata e, in alto, i numeri degli autobus che passano.

Ogni fermate è contraddistinta da una lettera (così quando dovete scendere saprete quale fermata è più vicina alla vostra meta dalla lettera).

Ricordate che in blu sono rappresentate le linee notturne che spesso hanno itinerari diversi rispetto a quelli giornalieri.

Questa foto non si vede bene ma vi fa vedere cosa troverete 

20130918_103704

 Questa era una fermata senza pensilina ma comunque in alto trovate la lettera della fermata (in questo caso H), giù i numeri degli autobus che passano da lì ed infine, in basso, tutti i tragitti degli autobus che passano da lì.

Ok avete ragione non si capisce un tubo da quella foto quindi ho cercato alcune foto sul web più chiare.

draft_lens19167766module157239622photo_1330344139___a

 Questa foto è perfetta per capire meglio come funziona:

in alto (rappresentato con il numero 1) trovate le lettere che contraddistingue la fermata, con il numero 2 il simbolo per la richiesta di stop (basta alzare la mano quando l’autobus sta arrivando ma ho notato che i londinesi lo fanno anche quando il simbolo non è presente quindi voi alzatela sempre), il numero 3 rappresenta il nome della fermata mentre il 4 dove è il capolinea, infine trovate tutti gli autobus che passano da lì (5), vedete che quello blu è l’autobus notturno.

Più in basso, non rappresentato nella foto, trovate le mappe con i percorsi delle linee che passano da quella fermata.

 

busstop

In questa foto invece vedete la pensilina con le mappe dove sono scritti gli autobus ordinari e notturni (dietro la capoccia del ragazzo e dove sta leggendo l’altro signore); quella macchinetta invece dovrebbe servire a ricaricare la Oyster card ma a noi ha fregato i soldi… maledetta macchinetta.

 

London04_BusStop_400w

Mentre qui vedete lo schermo dove vi informano quanto manca all’arrivo dell’autobus; questi schermi si trovano solo nelle fermate con pensilina.

 

Quello più utile, per noi, è il 23 ma anche il 98 ed il 7 (per andare al British Museum) ed il 6 (per andare a Covent garden) e RV1 (per andare a Covent Garden ed al London Eye).

 

Vi metto qualche video fatto dagli autobus a due piani

Giro nell’autobus a due piani
Giro per Oxford Street
Piccadilly Street

 

Hotel:

Trovare un buon hotel a Londra è decisamente difficile.

Io ho cercato per giorni e giorni ed, alla fine, ho trovato il Tune Hotel Paddington.

E’ un hotel proprio bello, pulito, in centro e per nulla caro.

La filosofia di questo Hotel è interessante: paghi quello che ti serve…in questo modo puoi risparmiare tantissimi soldi… … alcune cose da sapere su questo Hotel sono che puliscono la camera ogni tre giorni (ma noi non abbiamo “sofferto” per questo perchè era già molto pulita dall’inizio e siamo state attente a non sporcare troppo) e che non è inclusa la colazione (ma nella hall trovate un punto Lavazza).

Noi per 7 notti abbiamo pagato circa 630 sterline perchè abbiamo scelto la camera con finestra, la cassaforte ed il Wi-Fi per tutta la settimana ma se volete spendere meno potete scegliere la camera senza finestra.

Le camere sono con il parquet e l’Hotel è stato costruito nel 2012 quindi è  tutto nuovo.

Il quartiere è tranquillo e animato anche di sera.

Vicino all’Hotel trovate un ospedale, un superdrug store, un tesco aperto 24 ore su 24, molti ristoranti soprattutto etnici, una fermata dell’autobus distante 1 minuto, due stazioni della metro, Marks and Spencer, un ATM difronte l’Hotel, un bar italiano sotto l’Hotel ed una farmacia.

Vi metto alcune foto

20130917_191040

Camera albergo 3 Camera albergo 2

 Carina vero? E soprattutto pulita e senza quella odiosa moquette.

Ecco il sito dell’hotel

http://www.tunehotels.com/it/it/our-hotels/paddington-london/

E cosa dicono su TripAdvisor del Tune Hotel Paddington (gli unici commenti negativi che troverete sono di quelle persone che non si sono dati la briga di informarsi sull’Hotel e quindi non sapevano della filosofia Low Cost dell’Hotel…tra l’altro sono chiarissimi sul sito)

http://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g186338-d3226266-Reviews-Tune_Hotel_Paddington-London_England.html

 

Dove mangiare:

Devo dirvi la verità noi eravamo così stanche la sera che non siamo andate in molti posti tranne un ristorante quasi di fronte l’Hotel dove si mangia benissimo, con porzioni molto abbondanti, prezzi veramente bassi e, per di più, pulitissimo.

Il ristorante è il See Sushi e si trova al 4D di Praed Street e ve lo consiglio.

Questi sono i piatti che abbiamo mangiato la prima sera (le altre sere non abbiamo fatto foto)… ragazze che buono.

Le prime due foto sono il Chicken Ramen mentre l’ultima è il vegetable green Thai curry.

20130917_20473720130917_20474120130917_204757

 Dimenticavo… il personale è molto disponibile ed attento a tutto, basta pensare che a mia sorella sono cadute le bacchette, il tempo di abbassarsi a raccoglierle ed il cameriere era al nostro tavolo con delle bacchette pulite. E questo è soltanto un caso perchè ogni volta che abbiamo cenato lì ci hanno fatto sentire a casa.

Ecco il link al sito http://www.seesushi.com/

E cosa ne pensano su TripAdvisor

http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g186338-d733373-Reviews-See_Sushi-London_England.html

 

Altri ristoranti dove NON siamo andate ma erano nella nostra lista:

- Fantasia Palace (greco- egiziano)

http://www.fantasiapalace.co.uk/

http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g186338-d3633135-Reviews-Fantasia_Palace-London_England.html

- Queen of Sheba (Yememita)

http://www.queen-of-sheba.co.uk/

http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g186338-d1017694-Reviews-Queen_of_Sheba-London_England.html

- Satay House Malaysian Restaurant (malesiano)

http://www.satay-house.co.uk/

http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g186338-d776283-Reviews-Satay_House-London_England.html

- The monkey Puzzle (pub)

http://themonkeypuzzlepub.co.uk/

http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g186338-d3135249-Reviews-The_Monkey_Puzzle-London_England.html

- Cheminee persian restaurant (persiano)

http://www.chemineepersianrestaurant.co.uk/

http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g186338-d1028427-Reviews-Cheminee_Persian_Restaurant-London_England.html

- Yalla yalla (libanese)

http://www.yalla-yalla.co.uk/

http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g186338-d1496938-Reviews-Yalla_Yalla-London_England.html

- Dishoom (indiano)

http://www.dishoom.com/

http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g186338-d1863498-Reviews-Dishoom_Covent_Garden-London_England.html

- Bi Bim Bap (coreano)

http://bibimbapsoho.co.uk/

http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g186338-d2154010-Reviews-Bi_Bim_Bap_Soho-London_England.html

- Golden Union Fish Bar (fish and chips tradizionale)

http://goldenunion.co.uk/

http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g186338-d1539452-Reviews-Golden_Union_Fish_Bar-London_England.html

- The rock and sole plaice (fish and chips)

http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g186338-d5430140-Reviews-The_Rock_And_Sole_Plaice-London_England.html

- Icebar

http://www.belowzerolondon.com/

http://www.tripadvisor.it/Attraction_Review-g186338-d584023-Reviews-Icebar_London_by_Icehotel-London_England.html

Infine il Ronnie Scott’s dove volevamo assolutamente andare ma eravamo troppo stanche In lacrime.

Si tratta di un jazz bar

http://www.ronniescotts.co.uk/

http://www.tripadvisor.it/Attraction_Review-g186338-d501027-Reviews-Ronnie_Scott_s-London_England.html

Questi erano i ristoranti per cenare, di giorno mangiavamo solitamente panini, ci sono molti posti dove comprarli tra qui i tantissimi Pret a manger sparsi in tutta la città, Subway e tanti altri.

Noi alcune volte compravamo la mattina panini e bottigliette di acqua nel Tesco di fronte l’Hotel cosi potevamo mangiare dove e quando volevamo … noi mettevamo panini ed acqua in delle buste termiche per conservarli freschi (io ho usato le buste termiche poloplast).

 

Infine non posso non ricordarvi il Borough Market (http://boroughmarket.org.uk/ , http://www.tripadvisor.it/Attraction_Review-g186338-d260500-Reviews-Borough_Market-London_England.html) : si tratta di un mercato alimentare dove potrete trovare ogni ben di Dio.

Dalla quantità di foto potrete capire quanto mi è piaciuto A bocca aperta

Photo box15Photo box16Photo box18Photo box14

20130918_14595420130918_15013020130918_150158Photo box1720130918_15215120130918_154331

 

Shopping

A Londra avrete l’imbarazzo della scelta; tra mercati e negozi potrete rifarvi il guardaroba per 10 anni (e svuotare il conto in banca in una giornata).

Potrete trovare deliziosi negozietti praticamente ovunque ma io vi consiglio di non perdervi assolutamente Primark.

In questo negozio (onestamente negozio è riduttivo praticamente è enorme) troverete abbigliamento, accessori, borse, pigiami, biancheria intima etc… a prezzi stracciati.

Noi con 96 sterline (circa 114 euro) abbiamo comprato:

2 cappotti;

1 paio di pantaloni neri;

1 maglietta in cachemire;

2 pigiami;

1 paio di occhiali da sole;

1 bicchiere termico.

Praticamente con la stessa cifra qui avrei comprato solo un cappotto.

Un consiglio: non andate nei week-end (come abbiamo fatto noi) perchè è pienissimo e praticamente non ci si può muovere; preferite i giorni feriali e, se vi è possibile, andate di mattina presto.

 

Ok ve lo giuro siamo arrivati quasi alla fine di questo poema A bocca aperta però, prima di concludere, vorrei parlarvi della cosa che mi è piaciuta più di tutti a Londra ovvero i …

 

Parchi

Quanto ho amato i parchi londinesi.

Era praticamente una vita che sognavo di andarci… temevo di rimanere delusa ma, per fortuna, non è stato così.

Londra è piena di parchi che sono, naturalmente, gratis.

Noi abbiamo visto Hyde Park, St James Park, Green Park e Regent’s Park; quest’ultimo è, senza ombra di dubbio, il mio preferito, per farvi capire quanto ci è piaciuto ci siamo tornate 3 volte.

E vogliamo parlare degli scoiattoli???

Carinissimi…procuratevi delle noccioline (noi le abbiamo comprate da Tesco; un pacco enorme ad una sterlina) e vi seguiranno ovunque … … tranne quelli di Hyde park che sono maledettamente snob A denti stretti.

Vi lascio con qualche foto e video dei parchi e, alla fine, con foto di questa vacanza.

Anatre a St James Park (e la mia paura d’essere attaccata da una di loro ahahahaha)

 

Questo simpaticissimo scoiattolo a St James Park

 

Scoiattolo a Regent’s Park

 

Scoiattolo che mangia dalla mia mano a Regent’s Park

 

Natural History Museum

_4

 

Hyde Park

_8

 

Regent’s Park

_16

_36

 

Parlamento e Big Ben

_67

Photo box40

 

Westminster Abbey

Photo box10

 

The city

Photo box19

 

London Eye

Photo box25

 

Tower Bridge

Photo box26 bis

 

Torre di Londra

Photo box27 bis

Spero che questa “guida” vi sia piaciuta e vi sarà utile perchè ho impiegato 3 pomeriggi per scriverla A bocca aperta.

Print Friendly and PDF
:) :( ;) :D ;;-) :-/ :x :P :-* =(( :-O X( :7 B-) :-S #:-S 7:) :(( :)) :| /:) =)) O:-) :-B =; :-c :)] ~X( :-h :-t 8-7 I-) 8-| L-) :-a :-$ [-( :O) 8- 2:-P (:| =P~ #-o =D7 :-SS @-) :^o :-w 7:P 2):) X_X :!! \m/ :-q :-bd ^#(^ :ar!

14 commenti:

  1. che bello leggere il tuo post e vedere le tue foto io adoro londra ci sono stata già tre volte e al più presto voglio tornarci è una città meravigliosa !!!!! grazie e un saluto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tre volte? Che bello. Anche io spero di tornarci al più presto. Forse con le foto ho esagerato ma mi piacevano tutte :-D

      Elimina
  2. Grazie per i consigli utilissimi.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. io ci ho vissuto tre mesi, e mi sono ritrovata in tutto quello che hai scritto.. mi hai fatto venire voglia di tornarci =) grazie mille per questo post e per l'impegno che ci hai messo!!!

    RispondiElimina
  4. ciao! io ho vissuto tre mesi a Londra e mi sono ritrovata in tutto ciò che hai scritto.. mi hai fatto venire voglia di tornarci! Grazie per le dritte ed il tempo che hai dedicato a questo post!!!

    RispondiElimina
  5. un post strabiliante! che lavoraccio hai fatto! tantissimi auguri a te e famiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia Sonia è stato un lavoro lunghissimo ma sono contenta che ti piace

      Elimina
  6. Grazie mille utilissimaaaaaaaaa un abbraccio

    RispondiElimina
  7. i vorrei andarci, grazie per le info e le segnalazioni.
    bel problema x le intollereanze, io ne ho una lieve coi latticini.ahiahi

    RispondiElimina
  8. Ho trovato tante cose carine che mi ricordano il viaggio che hai fatto sul sito www.labellesaison.it

    RispondiElimina
  9. Mi ricordano molto questo stile anche le cose che ho visto qui

    RispondiElimina

Ciao ragazze/i,
ho adottato la moderazione dei commenti perchè, purtroppo, stavo ricevendo tantissimi commenti spam.
Nessun commento però verrà censurato, toglierò soltanto gli spam.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Licenza Creative Commons
Dolce Aroma by Rosalba P. is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.blogger.com/profile/12709549639805159819.