giovedì 8 marzo 2012

Atayef… e buona giornata delle donne a tutte

0
Scroll down for English version 
Buona giornata delle donne a tutte!
Penso che questa giornata abbia senso solo se riflettiamo su quanto ancora dobbiamo fare per migliorare la condizione delle donne ovunque. Per questo ho scelto un dolce insolito e non la solita torta mimosa.
L’Atayef è un dolce libanese e siriano ma preparato un pò ovunque nel mondo arabo soprattutto durante il Ramadan.
L’ho scelto proprio tenendo conto della situazione un pò “calda” del Libano e adesso della Siria. E’ dedicato a tutte quelle donne, ma anche agli uomini, che combattono per i propri diritti.
Ingredienti per 18 Atayef:
300 gr di farina 00;
80 gr di semolino;
760 gr di acqua tiepida;
140 gr di latte tiepido;
15 gr di zucchero;
5 gr di lievito per dolci (un cucchiaino);
3 gr di lievito secco (un cucchiaino);
1 gr di bicarbonato;
un pizzico di sale.
Per il ripieno di frutta secca:
350 gr di frutta secca (mandorle, nocciole, noci);
40 gr di zucchero;
3 o 4 gr di cannella;
1 cucchiaino da caffè raso di noce moscata;
60 gr di burro fuso;
40 gr di amaretto.
Per il ripieno di ricotta:
550 gr di ricotta (io ho usato la ricotta di pecora);
100 gr di zucchero;
70 gr di cocco.
Per lo sciroppo di fiori d’arancio:
250 gr di zucchero;
250 gr di acqua;
20 gr di succo di limone;
30 gr di acqua di fiori d’arancio.

Preparazione
Per l’involucro:
In un bicchiere mettere il latte, il lievito secco e lo zucchero mescolare e lasciare riposare per 10 minuti mescolando ogni tanto.
In una ciotola (io ho usato il kenwood e la frusta a K prima e dopo quella a filo) mettere la farina, la semola e l’acqua e far amalgamare, aggiungere il latte con il lievito secco, il lievito per dolci e far amalgamare a media velocità per circa 3 minuti a questo punto aggiungere il pizzico di sale ed il bicarbonato, amalgamare per altri 2 minuti, travasare il composto in una ciotola facendolo passare per un setaccio in modo da togliere gli eventuali grumi, coprire e lasciar lievitare in un luogo tiepido per 45-60 minuti.
Trascorso questo tempo prepararsi per cuocere le frittelle: ungere leggermente una padella antiaderente mettere su fuoco medio e preparare le frittelle usando un mestolo di composto, si devono cuocere SOLO da un lato, vi renderete conto che la frittella è pronta perchè inizialmente comincerà a solidificare leggermente nei lati poi si formeranno delle bollicine su tutta la superficie poi queste bollicine scoppieranno e, a questo punto la parte superiore sarà asciutta (il lato superiore NON deve essere cotta mi raccomando)
1
 Dopo aver cotto ogni frittella metterle su un panno a raffreddare, quando saranno fredde si possono mettere su un vassoio mi raccomando però le parti che devono venire a contatto sono quelle meno cotte quindi si sovrappongono a due a due unendo la parte più pallida (spero d’essermi spiegata bene).
Preparare lo sciroppo:
in una casseruola unire tutti gli ingredienti e far sobbollire a fuoco dolce per circa 40 minuti mescolando spesso; deve venire uno sciroppo non molto denso (perchè raffreddando acquisterà maggiore densità).
Per il ripieno con frutta secca:
Unire tutti gli ingredienti e mescolare bene.
Per il ripieno di ricotta:
Unire tutti gli ingredienti e frullare (io ho usato il kenwood con frusta a filo) fino ad avere un composto omogeneo.
Montaggio:
Mettere una frittella sul palmo della mano con la parte meno cotta rivolta verso l’alto, riempire con due cucchiai di ripieno alla frutta secca e chiudere procedendo in questo modo: unire i due lati opposti della frittella e pizzicare continuare a pizzicare molto bene tutto il bordo in modo da formare una mezzaluna; continuare formando altre 8 mezzelune (quindi 9 in tutto) fino a finire tutto il ripieno di frutta secca, poi formare altre 9 mezzelune usando il ripieno di ricotta.
2
Adagiare le mezzelune su una placca da forno coperta di carta forno, su ogni mezzaluna mettere un pò di burro e infornare a 200° per circa 10 minuti girando a metà cottura .
Servire con lo sciroppo di fiori d’arancio.
107
149
159
English version
Atayef

Happy Women's day to all!
I think that this day makes sense only if we reflect about what has to be done to improve the women condition everywhere. This is why I didn't choose the Mimosa cake that is usually prepared for this occasion.
Atayef is a sweet from Lebanon and Syria but it is prepared in most of the arabic countries during the Ramadan. This is why I decided to prepare it, especially considering what is happening in Syria. It is dedicated to all those women, and men, that fight for their rights everywhere in the world.

Ingredients for 18 Atayef:
300 gr all-purpose flour;
80 gr semolina;
760 gr warm water;
140 gr warm milk;
1 spoon sugar;
1 teaspoon baking powder;
1 teaspoon dry active yeast;
1/4 teaspoon baking soda;
a pinch of salt
Ingredients for the nut filling:
350 gr chopped nuts (almonds, walnuts, hazelnuts);
40 gr sugar;
1 teaspoon cinnamon;
1/2 teaspoon nutmeg;
60 gr melted butter;
40 gr Amaretto liqueur.
Ingredients for the ricotta filling:
550 gr ricotta cheese (I used the sheep ricotta);
100 gr sugar;
70 gr coconut
Ingredients for the orange blossom syrup:250 gr sugar;
250 water;
20 gr lemon juice;
30 gr orange blosson water

Directions for the Atayef:
Put in a cup the milk, the dry yeast and the sugar and mix well. Leave apart for 10 minutes mixing once in a while.
In the stand mixer bowl pour the flour, the semolina and the warm water. Mix with the paddle attachment for a few minutes and then add the milk with the dry yeast in and the baking powder. Beat for 3 minutes (medium speed) and add a pinch of salt and the baking soda. Mix for 2 more minutes. Sieve the batter so you get rid of any lumps. Pour it in a bowl, cover it and keep it apart in a warm place for 45-60 minutes.
Spread some butter in a non-stick pan and cook the atayefs/pancakes on a medium flame. You need just a ladle of batter for every pancake and the interesting thing about these sweets is that you have to cook only ONE SIDE of the pancake. When you'll see that the moisture of the pancake is gone they are ready (even if it seems that one side is brown while the other is white). There are many videos on Youtube that explain how to cook them.
1
After being cooked you should put these pancakes in a clean towel to cool down. You can prepare them the day before and then fill them the same day you'll eat them. When you store them be careful because the "uncooked" parts must face each other (ex: put one atayef with the uncooked part facing up, the other one must be with the uncooked part facing down).

Prepare the syrup:Add all the ingredients in a pan and cook for 40 minutes on a low flame stirring frequently. We need a not very thick syrup (because when it will cool down it will stiffen more.

Prepare the nut filling:
Mix all the ingredients together.

Prepare the ricotta filling:
Beat all the ingredients in stand mixer untill you'll have a creamy filling.

Filling of the Atayefs:
Put the pancake on the palm of your hand with the uncooked part facing up and fill. Join the borders of the pancake and seal it pinching with your fingers. The moisture of the uncooked part will help to seal together the pancake. I prepared 9 Atayefs with the nut filling and 9 with the ricotta filling.
2
Lay the Atayefs in a baking pan with non-stick baking paper. Put a small piece of butter on every Atayef and bake for 10 minutes (390 degrees F). After 5 minutes turn them on the other side.
Serve with the orange blossom syrup.
***********************************************************
Con questa ricetta partecipo a due contest:
Il contest "Piccoli dolci delizie" di Stefania del blog "Nuvole di farina"

ed al contest "trasformiamo la ricotta" di Donatella del blog "fiordirosmarino" e di Assunta del blog "La cuoca dentro"

Print Friendly and PDF
:) :( ;) :D ;;-) :-/ :x :P :-* =(( :-O X( :7 B-) :-S #:-S 7:) :(( :)) :| /:) =)) O:-) :-B =; :-c :)] ~X( :-h :-t 8-7 I-) 8-| L-) :-a :-$ [-( :O) 8- 2:-P (:| =P~ #-o =D7 :-SS @-) :^o :-w 7:P 2):) X_X :!! \m/ :-q :-bd ^#(^ :ar!

40 commenti:

  1. Ma quanto sarà buono questo dolce? Lo devo proprio provare perchè mi garba parecchio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credimi Laura è buonissimo
      se lo provi fammi sapere

      Elimina
  2. Decv'esser squisito!!!!approvo in pieno la scelta originale ;-)AUGURI!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si lo è
      sono contenta che ti è piaciuta la scelta

      Elimina
  3. condivido il pensiero. auguri a tutte le donne, in particolare a quelle che devono lottare per i loro diritti e a tutti gli uomini che vivono in situazioni precarie. auguri a tutti coloro che credono in questi principi. AUGURI

    RispondiElimina
  4. mi piaciono molto i profumi dei dolci libanesi; questo non lo conoscevo e lo segno nella mia collezione di ricette. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si sono molto profumati e molto buoni

      Elimina
  5. Quando hai un minuto passa da me, c'è un pensiero per te..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie,
      al più presto farò un post dedicato a questo premio

      Elimina
  6. Hummmmmsa l'air très appétisant!

    Bisous

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. figurati Stefania, il tuo è un bel contest

      Elimina
  8. =D7 complimenti davvero bellissimi!!

    RispondiElimina
  9. speravo uscisse la faccina con gli applausi...ma faccio sempre cilecca!!!
    brava bravissima cmq!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è colpa tua, ogni tanto le emoticon entrano in sciopero

      Elimina
  10. Questi dolcini libanesi hanno un aspetto veramente delizioso, complimenti per l'originalità della ricetta! :-)
    Grazie per aver partecipato al nostro contest!

    RispondiElimina
  11. Ciao Rosalba, devono essere buonissimi questi dolcetti che non conoscevo affatto. Grazie per la ricetta, provvederò immediatamente ad inserirla in lista...Baci!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Donatella,
      neanche io conoscevo questo dolcefino ad 1 settimana fa :-) .
      Baci!

      Elimina
  12. Anche il tuo Blog mi piace tanto,ti seguo anche io con piacere! complimenti per tutte le ricette. A presto,Martina!

    RispondiElimina
  13. meraviglia, sei sempre al top!! bello anche il tuo pensiero sulle donne!! sempre complimenti!!! io non saprei quale scegliere mi piace il cocco, adoro la frutta secca.. facciamo una per tipo... :-,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow grazie Tiziana.
      Guarda appena fatti mi piacevano entrambi nello stesso modo ma, dopo qualche ora ed a temperatura ambiente, ho preferito quelli alla ricotta...ma non disdegno quelli alla frutta secca :-)

      Elimina
  14. Ma che buoni questi dolcetti,e che dire della focaccia, complimenti!E' stato un piacere passare da te, mi unisco ai tuoi lettori così potrò seguirti!Se ti va passa pure da me!A presto...Molly

    RispondiElimina
  15. Ciao rosalba,
    mi sono unita anch io al gruppo numerosissimo delle tue sostenitrici, non per dovere bensì perchè ho scoperto un blog ricchissimo e davvero ben curato! Ti seguo dunque con piacere! :)
    Questi dolcetti sono ottimi, credo di aver mangiato qualcosa di simile a Damasco e, diciamocelo: in medio oriente i dolci sono squisitissimi, ma qui da noi sono poco conosciuti, quindi complimenti per averli inseriti tra le tue ricette! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie serena sono contenta che ti è piaciuto il mio blog.
      Si i dolci mediorientali sono buonissimi e cercherò di scovarne altri da provare :-)

      Elimina
  16. Davvero dei dolcetti saporiti..da provare..brava!!

    RispondiElimina
  17. mi piace il tuo blog :) splendide ricette e ti seguo con piacere :) se ti va passa da me anche se sono alle prime armi :) ciao :)

    RispondiElimina
  18. grazie Enza,
    sono passata con piacere da te...hai delle ricette molto sfiziose

    RispondiElimina
  19. mi pia:) splendide ricette e ti seguo con piacere :) se ti va passa da me anche se sono alle prime armi :) ciao :)ce il tuo blog

    RispondiElimina

Ciao ragazze/i,
ho adottato la moderazione dei commenti perchè, purtroppo, stavo ricevendo tantissimi commenti spam.
Nessun commento però verrà censurato, toglierò soltanto gli spam.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Licenza Creative Commons
Dolce Aroma by Rosalba P. is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.blogger.com/profile/12709549639805159819.