venerdì 30 marzo 2012

Sciusceddu pasquale (Meatball and egg soup, traditional italian Easter dish)

page
Scroll down for English version 
Lo sciusceddu è un piatto tipico messinese; si prepara nel periodo pasquale (anche se ultimamente si prepara meno spesso).
Esistono diverse varianti e questa è una delle tante (ho preso la ricetta dal libro “Sicilia in cucina” edita da SimeBook, ma ho cambiato un pò le dosi).
Si hanno due teorie riguardo all’origine del nome “sciusceddu”:
la prima fa derivare questo nome alla parola latina “juscellum” che vuol dire zuppa;
la seconda, invece, sostiene che derivi dalla parola siciliana “sciusciare” che vuol dire soffiare.
Non avevo mai preparato questo piatto e non lo conoscevo, ma devo dire che ci è piaciuto moltissimo, inoltre è semplicissimo da preparare.
Ingredienti per 4-5 persone:
300 gr di carne di manzo tritata;
1 litro di brodo di pollo;
5 uova;
400 gr di ricotta di pecora fresca;
100 gr di parmigiano grattugiato;
pangrattato;
1 ciuffo di prezzemolo;
noce moscata;
sale (io ho usato il sale finissimo Gemma di mare);
pepe (io ho usato il pepe nero Tec-Al).
Preparazione
Amalgamare la carne con 1 uovo, il prezzemolo tritato, qualche cucchiaio di parmigiano e poco pangrattato.
Ricavare delle polpettine grandi come una ciliegia (ne verranno circa 50), metterle nel brodo caldo e lasciare cuocere per qualche minuto.
Sbattere le uova rimaste e aggiungere la ricotta, il parmigiano rimasto, sale, pepe e una grattata di noce moscata, amalgamare bene il composto togliendo i grumi con una frusta a mano.
Adagiare le polpettine in una teglia dai bordi alti, coprire a filo con il brodo caldo e colmare con il composto di ricotta e uova.
Far cuocere in forno già caldo a 180° gr per 20 minuti (mettendo la teglia a metà altezza nel forno) poi portare la temperatura a 220° e abbassare la teglia e continuare la cottura per altri 10 minuti circa.
Servire caldo

2
67
cucchiaio Broggi-linea Gualtiero Marchesi
English version
Meatball and egg soup
The sciusceddu is a traditional sicilian dish from Messina. It is  usually prepared during Easter time.
There are different types of sciusceddu. I tried this version that I took from the book "Sicilia in Cucina" but I changed the amounts of some ingredients.
There are two main theories regarding the name sciusceddu. Some think that it comes from the latin word juscellum which means "soup". Others think that it  derives from the sicilian word sciusciare that means to blow (on hot soup).
I had never prepared this dish and I didn't even know its existence, so I was very impatient to cook it. I was very interested because it consists of a crust made of ricotta and eggs and under there's the meatball soup. It is delicious and very easy to prepare. 

Ingredients for 4-5 servings:
300 gr minced beef;
1 l (2 pts) chicken broth;
5 eggs;
400 g fresh sheep’s milk ricotta cheese;
100 g (1/2 cup) Parmesan cheese, grated;
breadcrumbs;
1 small bunch Italian parsley;
nutmeg;
salt;
pepper.
 
Directions:
Mix the meat with 1 egg, the chopped parsley, a few tablespoons of Parmesan and a small amout of breadcrumbs.
Form into meatballs big like cherries (this will make around 50 meatballs) and place in the hot broth to cook for a few minutes.
Beat the remaining eggs, combining with the sieved ricotta cheese, the remaining Parmesan cheese, salt, pepper and some grated nutmeg. Use a whisk to keep out the lumps.

Place the meatballs in a bakin dish, pour in enough boiling broth to cover them, then fill to the edges with the egg and ricotta mixture.
Place on the medium layer of a prehearted oven at 180° C (360° F) for 20 minutes then move the dish on the bottom layer and raise the temperature to 200° C (390° F) until cooked.
When cooked, it should resemble a soufflè, with the ricotta cheese quite thick.
Serve hot. Print Friendly and PDF
:) :( ;) :D ;;-) :-/ :x :P :-* =(( :-O X( :7 B-) :-S #:-S 7:) :(( :)) :| /:) =)) O:-) :-B =; :-c :)] ~X( :-h :-t 8-7 I-) 8-| L-) :-a :-$ [-( :O) 8- 2:-P (:| =P~ #-o =D7 :-SS @-) :^o :-w 7:P 2):) X_X :!! \m/ :-q :-bd ^#(^ :ar!

20 commenti:

  1. GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEE
    Non lo conoscevo proprio..pur abitando al di là del mare!!!!!Ottimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-)
      Fino a poco tempo fa non lo conoscevo neanche io questo piatto, e sono siciliana :-)

      Elimina
  2. Non conoscevo questo piatto (e abito in Sicilia), sembra davvero buonissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è molto buono, è un piatto che ormai si fa poco...peccato perchè è buonissimo

      Elimina
  3. wow..deve essere squisito...

    RispondiElimina
  4. Sembra molto buono! Complimenti

    RispondiElimina
  5. Davvero interessante questa preparazione! Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si, anche perchè, alla fine, la ricotta si rapprende e diventa tipo souffle ed è buonissima

      Elimina
  6. non lo conoscevo ma sembra davvero una squisitezza! complimenti!!!

    RispondiElimina
  7. Ma quanto deve essere buono!!!

    RispondiElimina
  8. mi è nuovo...ma sarà gustosissimo!

    RispondiElimina
  9. che belle le ricette della tradizione...Grazie per ricetta
    e informazioni!!
    ciaoo

    RispondiElimina
  10. wow non conoscevo proprio questa ricetta!e le ricette della tradizione mi affascinano tanto!
    buona domenica
    Angelica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si hanno un fascino particolare queste ricette,
      Buona domenica anche a te

      Elimina

Ciao ragazze/i,
ho adottato la moderazione dei commenti perchè, purtroppo, stavo ricevendo tantissimi commenti spam.
Nessun commento però verrà censurato, toglierò soltanto gli spam.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Licenza Creative Commons
Dolce Aroma by Rosalba P. is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.blogger.com/profile/12709549639805159819.